Comune di Reggio Emilia

Home Il Comune Dire, fare, partecipareParco Acque Chiare

Parco Acque Chiare

Ultimo Aggiornamento: 04/16/2014

Nel 2004 il Comune ha avviato nella Circoscrizione 5^ un processo partecipativo al fine di definire le modalitā di realizzazione del futuro Parco delle Acque Chiare (da realizzare all’interno di vari Piani Particolareggiati previsti dal PRG) con particolare attenzione agli elementi naturalistici presenti sul territorio.
Il percorso partecipativo si č articolato in tre fasi:
  • la prima, nel 2004, ha riguardato le aree verdi di un solo piano particolareggiato tra quelli previsti nell’area. Gli obiettivi del percorso partecipativo realizzato nel 2004, hanno riguardato principalmente l’elaborazione di proposte sui possibili utilizzi del nuovo Parco, limitatamente ad un unico Piano (Ta19) tra quelli presenti nell’area. In relazione a questo Piano Particolareggiato si č cercato di definire le modalitā di realizzazione del futuro Parco ed i possibili ruoli e coinvolgimenti dei vari stakeholders sulle modalitā di gestione;
  • la seconda, realizzata nel 2006, ha riguardato le aree verdi di tutti i piani particolareggiati previsti nella stessa zona. In particolare, con l’avvio di un nuovo percorso l’Amministrazione si č proposta l’obiettivo di ampliare la progettazione partecipata della prima fase, estendendola ai nuovi Piani Particolareggiati presenti nell'area, al fine di coordinare la progettazione urbanistica in corso e prevista in zona Acque Chiare per valorizzare le aree verdi pubbliche ed il futuro Parco delle Acque Chiare;
  • nel 2010 č stata avviata una terza fase, in cui sono confluiti in un unico processo partecipato gli esiti del percorso sul Parco delle Acque Chiare e del Gruppo di Lavoro sull’Area del Mauriziano. Il nuovo processo partecipato sul Parco del Rodano, ha visto il coinvolgimento sia dei vecchi stakeholders, che dei nuovi interessati alla progettazione partecipata di questa importante area verde cittadina.