Comune di Reggio Emilia

Home Aree tematiche Relazioni Internazionali Tutti i progetti Reggio AfricaIl tavolo Reggio Africa

Il tavolo Reggio Africa

Ultimo Aggiornamento: 10/01/2012

Nell’aprile 2011, in concomitanza con il ventennale della scomparsa di Giuseppe Soncini, nasce il Tavolo di coordinamento Reggio-Africa di Reggio EMilia. E’ composto da Comune di Reggio Emilia, Reggio nel Mondo, Boorea, Legacoop, Istoreco, Arci Solidarietà, Cgil e Cisl, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Reggio Children-Centro Loris Malaguzzi, Anpi, Fondazione Mondinsieme e Centro Missionario Diocesano.

Il Tavolo nasce per rispondere a una “domanda nuova” sull’Africa. Nell’ultimo decennio, a fianco dei soggetti che intrattengono relazioni storiche con l’Africa australe, si sono aggiunti infatti nuovi protagonisti: associazioni, Ong, soggetti economici, operatori culturali. Nello stesso tempo sono aumentate le richieste da parte delle rappresentanze diplomatiche e dei centri di studio e ricerca, di avere accesso ai materiali e alle pubblicazioni in possesso del Comune di Reggio Emilia. E la città si è aperta sempre più al dialogo e al confronto con i Paesi del continente africano attraverso la cultura, l’arte, la cooperazione e l’interculturalità.
Questo patrimonio civile e culturale trova nel Tavolo Reggio-Africa uno strumento importante di messa in rete, coordinamento e valorizzazione anche di quelle realtà che promuovono iniziative e progetti di cooperazione rivolti in particolare ai Paesi dell’Africa australe.

L’azione di sensibilizzazione del Tavolo avviene attraverso diverse dimensioni:

Dimensione Storica: analisi e sistematizzazione del ricco patrimonio di relazioni, scritti, immagini, testimonianze che descrivono la relazione storica tra Reggio Emilia e l’Africa. Istoreco insieme a un gruppo di attivisti-volontari ha recuperato i materiali più significativi della relazione e inaugura l’Archivio Reggio Africa.
Dimensione Artistica: attivazione di un coinvolgimento di artisti Africani nei momenti di riflessione culturale cittadini e di mostre. Un’azione che è testimoniata dalla collaborazione tra Fotografia Europea e Rencontres de Bamako; cooperazione che ha visto undici artisti africani ospiti dell’edizione 2011 dell’evento reggiano.
Dimensione Sociale: attivazione di un approfondimento che analizzi, in parallelo, la presenza di cittadini africani a Reggio, e dell’impegno che la comunità reggiana ha nei confronti sia della comunità africana a Reggio sia delle comunità africane a cui si sente storicamente legata.
Dimensione Valoriale Etica: attivazione di un confronto sull’Ubuntu-Città delle persone confronto sul sistema valoriale pregnante le realtà africane e reggiane, al fine di identificare similitudini e valori universali. E’ importante in questa dimensione la realizzazione di percorsi formativi e didattici indirizzati alle scuole e alle nuove generazioni sia in Italia sia in Africa.
Dimensione Geopolitica: attivazione di un confronto sul ruolo dell’Africa oggi nel processo di sviluppo. Analisi del complesso percorso di costituzione di un’Unione africana e del sistema di relazioni (politiche ed economiche) che questo avrà, da un lato nel dialogo con l’Europa e con l’Italia e dall’altro nel confronto tra comunità e territori africani con comunità e territori italiani in un contesto di crisi economica.