25 novembre 2017: giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Ultimo Aggiornamento: 11/23/2017

Giornata designata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha invitato i governi, le organizzazioni e le Ong a realizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica in quel giorno. L'Assemblea generale dell'Onu ha ufficializzato una data, il 25 novembre, che fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'incontro femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel 1981. Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio, avvenuto nel 1960, delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.

Nella settimana dal 20 al 25 novembre 2017, l'Amministrazione comunale ha messo in campo diverse iniziative per ricordare l'impegno quotidiano del territorio nel contrastare le discriminazioni di genere e la violenza maschile sulle donne. Alle iniziative già presentate (spettacolo 20 novembre, illuminazione fontana piazza Martiri del 7 luglio e installazione rotonda in piazzale Marconi), si aggiunge l'allestimento della vetrina al piano terra della biblioteca Panizzi. Da giovedì 23 novembre, e per tutta la settimana, saranno esposti libri a tema conservati nella biblioteca Panizzi e accessibili al prestito; a corredo una bibliografia in distribuzione agli utenti che è possibile scaricare dal sito www.bibliotecapanizzi.it- Sezione Vetrine e Bibliografie.

E proprio oggi, giovedì 23 novembre, il Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza maschile contro le donne attivo in città si è riunito in Sala del Tricolore per presentare 10 anni di attività congiunta. Sono intervenuti l'assessora comunale alle Pari opportunità Natalia Maramotti, la dirigente dei servizi sociali comunali Germana Corradini, Daniela Chemi capogabinetto della prefettura, Ignazio Messina della questura, Alessia Di Rocco del Comando provinciale Carabinieri, Annamaria Ferrari dell'Ausl, Antonella Cestaro dell'Ufficio scolastico provinciale, Raffaella Pellini dell'Ordine degli avvocati, Silvia Iotti e Alessandra Campani dell'associazione Nondasola, Giovanna Fava del Forum donne giuriste, Paola Casali consigliera provinciale, Maria Mondelli consigliera di parità provinciale, Stefano Aicardi, docente del Liceo Canossa, accompagnato dalle studentesse Lucia Bonini e Elena Carnevali.