Network di cittą italiane
 

Continua...

intercultural_cities_logo

Intercultural cities - azione congiunta del Consiglio d'Europa e della Commissione Europea è un programma del Consiglio d'Europa per accrescere e sostenere gli sforzi delle comunità locali a supporto della diversità culturale e per sostenere la coesione sociale. Il programma studierà le esperienze di successo realizzate in diverse città europee e diffonderà i risultati per incoraggiare lo sviluppo di strutture e di pratiche attraverso lo scambio di buone prassi da città a città. Le buone pratiche adottate nelle diverse città saranno rese pubblicamente disponibili anche attraverso una "fiera annuale delle Città Interculturali" e pubblicazioni su stampa e web.

Il tentativo e l'obiettivo è quello di aiutare i governi locali a migliorare la propria capacità di governo rispetto all'immigrazione. Sono messi a disposizioni delle città esperti internazioni nel campo interculturale. È prevista la creazione di un Pool europeo di conoscenza e pratica interculturale. Il programma durerà due anni, il 2008 - 2009 e cercherà di sviluppare strumenti di sostegno e di formazione per facilitare la diffusione delle buone pratiche e la formalizzazione di politiche pubbliche per la diversità culturale e per il dialogo.

Le città coinvolte nel progetto sono: Reggio Emilia è l'unica città italiana, selezionata assieme ad altre 10 città europee – tra le quali Berlino Neukolln (Germania), Lyon (Francia), Neuchâtel (Svizzera), Lublin (Polonia), Izhevsk ( Federazione Russa), Oslo (Norvegia), Melitopol (Ucraina) , Patras (Grecia), Subotica (Serbia), Tilburg (Olanda).

Data di ultima modifica 14/03/2011