Comune di Reggio Emilia

Home Servizi sociali e welfare Contributi e agevolazioniIncentivi per la riqualificazione, il recupero e la rigenerazione del patrimonio edilizio esistente

Incentivi per la riqualificazione, il recupero e la rigenerazione del patrimonio edilizio esistente

Ultimo Aggiornamento: 05/31/2016

Riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria U1 e oneri di urbanizzazione secondaria U2 per una percentuale del 50% dei valori di incidenza previsti dalle tabelle parametriche approvate con deliberazione di Consiglio Comunale PG n. 26572/204 del 21.12.2000, in relazione agli interventi di ristrutturazione edilizia così come definiti dall'allegato all'art. 9, comma 1 della L.R. 15/2013, lettera f), e in relazione alla manutenzione straordinaria onerosa sugli edifici ubicati all'interno del territorio urbanizzato così come definito dal PSC e dal RUE vigente e ricadenti nei seguenti ambiti:
  • Ambiti Urbani Consolidati (AUC) di cui al capo 4.2. del RUE; Ambiti urbani da riqualificare di cui al capo 4.3 (AR); Ambiti Specializzati per attività produttive esistenti o in attuazione di cui al capo 4.4. (ASP)
  • "Città storica" (ACS 1-2-3-4), come definita e disciplinata nell'articolo 4.1.1. comma 3 del RUE vigente e perimetrata negli elaborati P71 Nord e Sud : vincoli e tutela della città storica del PSC vigente, nonché negli elaborati R3.1, R3.2 e R4 del RUE ed edifici esistenti in territorio rurale di cui agli artt. 4.6.3 e 4.6.4 delle NA del RUE

Nuove modalità per la rateizzazione del contributo di costruzione e maggiore flessibilità dei tempi di ritiro del permesso di costruire
Il contributo di costruzione è il contributo versato al Comune per realizzare interventi di costruzione e trasformazione edilizia. Comprende gli oneri di urbanizzazione primaria (U1), gli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) , costo di costruzione (CC) e l’eventuale monetizzazione di verde e parcheggi. Sono confermate le percentuali relative alla rateizzazione del contributo di costruzione per quanto riguarda gli oneri di urbanizzazione e monetizzazione già introdotte con le precedenti misure anticrisi:

Rateizzazione delibera n. 26572/204 del 21.12.2000
Nuova rateizzazione
Entro 60 giorni dal comunicazione di rilascio del PDC/presentazione SCIA 50%Entro 120 giorni dal comunicazione di rilascio del PDC/presentazione SCIA 30%
A 18 mesi dal rilascio25%A 18 mesi dal rilascio35%
A 3 anni dal rilascio o alla fine dei lavori25%A 3 anni dal rilascio o alla fine dei lavori35%

Viene posticipato il versamento della prima rata a 120 e non più 60 giorni dalla comunicazione di rilascio del permesso di costruire e comunque al ritiro dello stesso. L’importo della prima rata passa dall’attuale 50% dell’importo complessivo al 30% dell’importo complessivo. Le successive due rate pari al 35% sono richieste allo scadere del 18° mese e a tre anni dal rilascio del titolo abitativo.

Riduzione della monetizzazione dei parcheggi pubblici o di uso pubblico (P2)
Quando si fa un intervento edilizio che comporta aumento del carico urbanistico, se non si possono utilizzare parcheggi a uso pubblico (P2), è consentito in alcuni casi (delibera CC 10428/2002) procedere al pagamento di un contributo (monetizzazione parcheggi) equivalente alla realizzazione degli stessi.
Il costo di monetizzazione dei parcheggi è composto da due voci: il costo dell'area e la realizzazione del parcheggio.
Per gli ambiti: Territorio rurale, Centro storico, AR 9- zona Stazione, AR 10 Santa Croce l’area simbolicamente viene valutata 1 euro da sommare al costo di costruzione delle opere necessarie alla realizzazione dei parcheggi ammontante per l’anno 2015, a euro 110/mq, come risulta da comunicazione del Servizio Servizi di Ingegneria Prot. n. AI/31 del 14/01/2015, per un totale complessivo di euro 111 al mq.
Inoltre la riduzione si applica agli interventi di Ristrutturazione Edilizia (RE) e manutenzione straordinaria onerosa nei rimanenti ambiti del territorio urbanizzato i seguenti valori parametrici di monetizzazione dei parcheggi pubblici o di uso pubblico:

Territorio rurale
Centro Storico
Ambito AR 9
Ambito AR 10
Costo area euro 1,00
Costo realizzazione opere euro 110,00
Totale euro 111,00
Territorio comunaleCosto area euro 50
Costo realizzazione opere euro 110,00
Totale euro 160,00

Non incremento dei costi in caso richiesta di nuovo titolo abitativo
Chi non riesce a completare entro tre anni una costruzione edilizia, deve chiedere un nuovo titolo per poter ultimare i lavori; con l’incentivo non si procede all’aggiornamento del costo di costruzione relativamente alle opere da ultimare.

Eliminazione del requisito del pagamento integrale del contributo di costruzione per il rilascio del certificato di conformità edilizia e agibilità parziale
Viene sospesa fino a tutto il 2018 la richiesta, introdotta nel 2009 dal Consiglio Comunale, di versare integralmente il contributo di costruzione qualora venga presentata una istanza volta al rilascio del certificato di conformità edilizia ed agibilità parziale, ferme restando tutte le altre condizioni previste invece dalla vigente normativa regionale.

Posticipare la prestazione delle garanzie fideiussorie
Viene consentita la presentazione delle fideiussioni riguardanti sia le infrastrutture per l’urbanizzazione dell’insediamento (U1) che la realizzazione del verde pubblico al momento del ritiro del titolo edilizio relativo alla realizzazione delle opere di urbanizzazione del comparto, con la precisazione tuttavia che dato che l'ammontare delle fideiussioni in fase di approvazione del Piano urbanistico attuativo (PUA) o del Progetto planivolumetrico convenzionato (PPC) ha valore indicativo, lo stesso dovrà essere aggiornato, se necessario, prima del rilascio del Permesso di Costruire per la realizzazione delle infrastrutture per l’urbanizzazione (U1), adeguandolo al computo metrico estimativo

Riduzione delle fideiussioni prestate a garanzia della esecuzione delle opere di urbanizzazione
E' prevista la possibilità di ridurre le garanzie finanziarie riguardanti le infrastrutture per l’urbanizzazione dell’insediamento (U1) e la realizzazione del verde pubblico (U2) in misura proporzionale all'avvenuto completamento, collaudo e presa in carico di uno stralcio funzionale già individuato nel PUA/PPC o nel Permesso di Costruire relativo alle infrastrutture per l'urbanizzazione dell'insediamento

Cessione gratuita delle aree, per opere di urbanizzazione, all’Amministrazione comunale
E' prevista la possibilità di realizzare le aree destinate a Infrastrutture per l’urbanizzazione dell’insediamento (U1), le aree destinate a verde pubblico e ad attrezzature e spazi collettivi (U2) per stralci funzionali da identificarsi sia a livello di PPC/PUA, che a livello di progetto delle opere di urbanizzazione (art. 8 e 10), e di cederle gratuitamente ad avvenuto collaudo e prima dello svincolo della relativa fideiussione.


Riduzione del Canone di Occupazione degli spazi e aree pubbliche (COSAP)
Viene abbassata da euro 516,56 a euro 200,00 l’importo COSAP oltre il quale è possibile chiedere la rateizzazione.
Per chi versa il canone in ritardo o in modo parziale è prevista una penalità:
  • pari al 3% dell’ammontare del canone dovuto se il ritardo è contenuto entro 30 giorni dalla nascita del debito
  • pari al 10% dal trentunesimo giorno e fino all’atto di acrtamento del mancato pagamento.
Con l’accertamento la penalità dovuta è pari al 20%. Tali penalità sono comprensive degli interessi legali di mora commisurati a quel momento.

Inoltre sono previste:
  • una riduzione del 40% per le occupazioni permanenti con mostre di piante e fiori esterne ai negozi in centro storico,
  • una tariffa ridotta di 1/3 per i primi sei mesi di occupazione per le occupazioni effettuate in Centro Storico con cantieri edili;
  • una riduzione del 30% per le occupazioni effettuate con cantieri edili che riguardano ristrutturazioni con o senza ampliamento e per ogni categoria di ubicazione ;
  • per i primi 6 mesi, nel solo centro storico, l'accumulo della riduzione del 30% con quella di 1/3.
  • l'estensione fino al 2018, della riduzione di 1/3 della tariffa, per i primi sei mesi di occupazione, alle occupazioni derivanti da cantieri che riguardano ristrutturazioni con o senza ampliamento nelle zone interessate dai contratti di sicurezza nell’ambito del programma di sicurezza urbana. Tale agevolazione si cumula, così come per il centro storico, alla riduzione del 30 % .
    Dove rivolgersi
    Sportello tecnico informazioni
    Indirizzo:Via Emilia San Pietro, 12 42121 Reggio nell'Emilia  
    1° Piano
    Orario: Lo sportello informazioni è aperto martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

    Tecnici professionisti
    I professionisti possono prendere appuntamento con i tecnici comunali dal martedì al venerdì: Mail, orari e modalità
    Tel:0522 456554 - 0522 456396 (dalle ore 12.15 alle 13.15)
    Fax:0522 456144
    Note:Nella giornata di martedì 26/09/17 lo Sportello tecnico informazioni è chiuso per consentire ai tecnici di partecipare ad un corso formativo.