Politiche per l'Ambiente

Ultimo Aggiornamento: 06/28/2017
Indirizzo strategico

indirizzo strategicoProgetto di territorio:la città sostenibile e di qualità

Obiettivo

obbiettivo Assicurare un ambiente sano e funzionale

 

Già da diversi anni la questione della sostenibilità ambientale ha assunto sempre maggiore rilevanza non solo a livello tecnico-amministrativo ma anche nell’opinione pubblica, sia relativamente a grandi temi come quelli globali dei cambiamenti climatici o regionali come gli elevati livelli di inquinamento atmosferico della pianura padana, ma anche relativamente ad ambiti più locali come per esempio i temi della presenza di verde in ambito urbano, il consumo di suolo, la raccolta dei rifiuti, ecc…

In ogni ambito numerosi sono gli interventi legislativi comunitari e nazionali, che definiscono nuovi obiettivi e strategie per il riequilibrio ambientale. 

Per l’amministrazione del Comune di Reggio Emilia i temi ambientali sono da sempre elemento fondante della propria azione di governo per la gestione del territorio, con la consapevolezza dell’importanza di tali aspetti per qualità della vita della comunità.

A livello locale l’Amministrazione di Reggio si è posta quindi diversi obiettivi per migliorare la qualità ambientale del vivere, perseguire i principi di sostenibilità nella riqualificazione territoriale, il riequilibrio dell’eco-sistema cittadino, favorire politiche volte alla diminuzione degli inquinanti sul territorio ed in atmosfera e incentivare la crescita di una nuova cultura ambientale. 
In questo panorama tra i numerosi ambiti di intervento ritroviamo l’energia sostenibile, l’aria, i rifiuti e l’acqua, i parchi e il verde, l’educazione ambientale insieme tanti altri. 

Per ogni ambito il Comune ha definito gli obiettivi principali che intende raggiungere. Tra questi:

  • Verde: migliorare la qualità dei parchi e degli spazi verdi fruibili;
  • Mobilità: incrementare la sicurezza e la sostenibilità delle mobilità, incentivando la mobilità ciclabile e il TPU;
  • Sviluppo urbano: incentivare la rigenerazione urbana e limitare il consumo di suolo;
  • Acque: favorire un uso razionale delle risorse idriche e affidare il servizio idrico integrato ad una società mista a controllo pubblico;
  • Rifiuti: incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti fino al raggiungimento 65%, estendendo il servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti a tutta la città;
  • Clima-Energia: ridurre le emissioni climalteranti con un maggior ricorso alle fonti rinnovabili e un sempre maggiore sforzo finalizzato al risparmio energetico, e adottare strategie di adattamento ai cambiamenti climatici;
  • Educazione-Partecipazione: promuovere stili di vita improntati alla sensibilità ambientale e adottare nuovi modelli di partecipazione per coinvolgere i cittadini;
  • Aria: contribuire a migliorare la qualità dell’aria adottando anche misure aggiuntive rispetto a quanto definito a livello regionale;
  • Accountability-Trasparenza: rendere più trasparente l’azione dell’ente, rendendo conto sistematicamente delle ricaduta sull’ambiente delle politiche dell’ente;
  • Gestione ambientale: adottare pratiche e sistemi di gestione interni più sostenibili ; incrementare i servizi on-line e i processi di dematerializzazione;
  • Fauna urbana: promuovere una corretta convivenza tra gli animali e l’uomo e la prevenzione del randagismo.

Gli obiettivi strategici di mandato 2014-2019 relativi ai temi della sostenibilità ambientale sono riportati tutti , in modo sintetico, anche nel Bilancio Ambientale, suddivisi per le otto aree di competenza ambientale.