Comune di Reggio Emilia

HomeREstate nei quartieri e cultura in città, 145mila euro a disposizione per attività culturali, di promozione e spettacolo a Reggio Emilia

REstate nei quartieri e cultura in città, 145mila euro a disposizione per attività culturali, di promozione e spettacolo a Reggio Emilia

Ultimo Aggiornamento: 05/02/2017

Documento Archiviato - Fine validità 05/22/2017
É uscito il bando REState 2017: il Comune di Reggio Emilia concede anche quest'anno contributi all'associazionismo cittadino interessato a proporre progetti a supporto dell'offerta culturale, ricreativa e delle attività estive, da svolgersi nei quartieri della città e da inserire nel cartellone del Restate 2017. Obiettivo del bando - che prevede anche contributi per iniziative culturali da qui e fine a anno - è valorizzare il protagonismo di associazioni e cittadini, sostenendone iniziative e progetti a favore della comunità.

“Come ogni anno arriva il REstate e siamo stati in grado di garantire la stessa cifra degli anni precedenti per l'associazionismo cittadino, nonostante i tagli di Bilancio imposti alla spesa corrente. Tra le novità del bando di quest'anno – sottolinea l'assessore alla Partecipazione e Cura dei quartieri Valeria Montanari – abbiamo inserito linee di finanziamento dedicate alla promozione della cultura degli open data, visto il grande successo di pubblico nella diffusione dei dati aperti, per raccontare la città attraverso i numeri. In coerenza con le politiche di progettazione partecipata, attivate per il parco Nilde Iotti, abbiamo dedicato un finanziamento specifico per progetti di animazione dell'area verde più grande della città, come richiesto dai cittadini che hanno partecipato ai laboratori urbani di progettazione e definizione del futuro del parco. Il contributo di tutti i soggetti al palinsesto del Restate 2017 sarà determinante per restituire ai reggiani un cartellone estivo ricco di eventi in città, nei quartieri, presso la cintura verde e gli orti urbani”.

Iniziative nei quartieri – Verranno finanziati progetti volti a valorizzare la storia, la memoria e l'identità dei quartieri e delle frazioni attraverso attività di animazione e socializzazione anche valorizzando la dimensione di Bene comune che i quartieri rappresentano, così come evidenziata dal progetto QUA-QUArtiere, bene comune e dai laboratori di cittadinanza nei quartieri. Le iniziative, che dovranno essere realizzate nel periodo compreso tra il 13 maggio e il 31 ottobre 2017, potranno essere di carattere culturale, ricreativo, didattico o ambientale. Potranno svolgersi, oltre che nei quartieri e nelle frazioni del territorio comunale, anche nei parchi pubblici, ad esempio in quelli appartenenti al sistema della Cintura verde (Crostolo, Rodano, Modolena), e negli orti urbani. Verrà finanziato fino a un massimo di 5mila euro a progetto, all'interno di un bugdet complessivo di 53mila euro.

Parco Nilde Iotti – Per promuovere la valorizzazione di una delle aree verdi pubbliche più significative di Reggio Emilia, il Comune di Reggio mette a disposizione un contributo di 25mila euro per la realizzazione di un festival di carattere culturale, ricreativo e ambientale all'interno del parco Nilde Iotti. A tal fine verranno valutate proposte relative a musica, teatro, performance ed eventi, didattica e iniziative di sensibilizzazione ambientale, sport, tempo libero e socializzazione, capaci di animare questo grande polmone verde nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre.

Open data nei quartieri – Dopo il successo dello spettacolo “Fatti di numeri”, che ha coinvolto in maniera insolita circa mille reggiani nella riflessione su cosa i numeri e le statistiche raccontano di un territorio, il Comune ha deciso di proseguire nella divulgazione degli open data con iniziative da realizzare in città. Per questo verranno finanziate proposte capaci di elaborare in forma artistica (attraverso le arti visive, performative, musicali, di danza e la rappresentazione teatrale) i dati provenienti dai data set pubblicati sul portale opendata.comune.re.it del Comune di Reggio Emilia. I progetti presentati dovranno rendere comprensibile ai cittadini il tema dei dati aperti e delle opportunità contenute nella lettura della città attraverso i numeri. A disposizione vi è un budget di 15mila euro.

Il bando mette a disposizione inoltre un budget di 52mila euro per iniziative culturali da realizzarsi in città tra metà maggio e fine anno: per cultura, arte e tutela dei beni storici e artistici 32mila euro; per creatività giovanile under35, 20mila euro. Per ogni progetto finanziamento massimo 5mila euro.

Il bando, che finanzia progetti per un totale di 145mila euro di cui 93mila destinati a iniziative nei quartieri, è disponibile all'indirizzo http://www.comune.re.it/bandoculturarestate.
Possono parteciparvi associazioni culturali, di promozione sociale, centri sociali, parrocchie, cooperative sociali, comitati legalmente riconosciuti e soggetti privati no profit. Le domande devo pervenire entro il 22 maggio.