Aree tematiche > Territorio >

Area San Lazzaro

Il San Lazzaro
  • San Lazzarofoto
    L'area attuale
    Attualmente il complesso del San Lazzaro si estende, nella periferia sud est della città, su un'area di circa 390.000 mq, lungo la via Emilia verso Modena. L'intera area risulta delimitata rispetto al contesto urbano che la circonda da confini rimasti pressoché immutati nei secoli: a est il limite naturale costituito dal torrente Rodano, a nord la barriera invalicabile della linea ferroviaria Milano-Bologna, a ovest il limite flessibile, lungo il quale la struttura nel tempo si è estesa, ed a sud il confine storico sulla Via Emilia con l’accesso principale e gli edifici più antichi e prestigiosi.
    L'intero complesso si presenta come un grande parco, all'interno del quale sono dislocati edifici di varia tipologia ed epoca.
    Attualmente il comparto ospita in parte proprietà dell'Azienda Sanitaria Locale, tra cui la sede amministrativa, i poliambulatori e alcune strutture sanitarie, ed in parte funzioni universitarie, entro padiglioni acquistati dalla Provincia di Reggio Emilia e ristrutturati per le Facoltà di Agraria, di Ingegneria e di Medicina. Entro il padiglione Lombroso è ospitata, dal 2011, la sede del Museo di Storia della Psichiatria, mentre a febbraio 2015 è stato inaugurato lo studentato universitario ricavato in una parte della dismessa Villa Marchi.
    Una parte degli edifici appartenenti al patrimonio storico dell’Ausl - di cui alcuni di notevole pregio artistico - rimangono invece ancora in attesa del reperimento delle risorse per il loro recupero.
    La realizzazione del Campus Universitario
    Nell'ambito della riqualificazione dell'area del San Lazzaro, che si sviluppa nel rispetto di obiettivi di carattere conservativo volti al recupero degli edifici, del parco storico e degli spazi aperti dell'Area, sta sorgendo il Campus Universitario dell'Università di Modena e Reggio.
    La realizzazione del Polo Universitario, che è destinata ad occupare quasi tutta l'area, è risultata essere un'appropriata riconversione funzionale sia per gli edifici esistenti che per il contesto urbanistico ed ambientale della zona; in tal senso si sta operando, con i mezzi attualmente a disposizione, per dotare il complesso di servizi ed infrastrutture funzionali al Campus, in un'ottica di futuro progressivo potenziamento.
La riqualificazione
  • Padiglione Vittorio MarchiPadiglione Vittorio Marchi
    La sede ospiterà uno studentato, una mensa di servizio ed altre possibili attività di formazione e ricerca.
  • Padiglione LombrosoPadiglione Lombroso
    All'interno del padiglione potranno svolgersi attività di esposizione, ricerca e didattica.
  • Il cancello storicoGli interventi di recupero
    Gli interventi hanno avviato il processo di esclusione del traffico veicolare all'interno del complesso.
Mediagallery