Network di città italiane
 
Intercultural cities: azione congiunta del Consiglio d'Europa e della Commissione Europea
 

Possono le città imparare a percepire le diversità culturali come opportunità e non come problemi?
Come possono le città trasformare "le diversità" a loro vantaggio?
Le città possono diventare il centro dell'identità collettiva collegando le identità etniche e religiose?
Insieme ad altre 10 città europee, tra cui Berlino, Lyon e Oslo, Reggio Emilia parteciperà a Intercultural Cities, un progetto del Consiglio d’Europa per sostenere le politiche di governo interculturale del fenomeno migratorio nelle comunità locali. Con questo progetto il Consiglio d’Europa congiuntamente alla Commissione Europea, intende studiare ed analizzare le migliori esperienze realizzate nelle 12 città per diffonderle come buone pratiche nelle altre città europee.

In evidenza
  • Network città italiane

    Il Network Italiano delle 10 città interculturali ha la finalità di condividere buone prassi sui temi dell'integrazione e delle politiche di governance per comunità diverse. Il nuovo sito web raccoglie le informazioni sulle città, sui 3 obiettivi che il Network ha individuato come prioritari e sui progetti che ogni città ha intenzione di mettere in pratica.

  • Consiglio d'Europa

    Il Consiglio d’Europa finanzia con 72mila euro la parte reggiana di un progetto che coinvolge sei città in rete. L’assessore Corradini: “Stiamo creando una rete di città europee e ciò da buoni frutti: risposte alle esigenze quotidiane dei cittadini e politiche di dialogo interculturale di lungo respiro confluiscono in una sintesi che ci rende una città di riferimento per le esperienze europee.”

  • ALT_TITLE

    Realizzazione di una pubblicazione tradotta in 5 lingue che avrà il compito di facilitare il dialogo tra vicini di casa, amministratori condominiali, proprietari, inquilini e forze dell’ordine all'interno del progetto TRAA.