7 Gennaio, celebrati Tricolore e Costituzione

Data di pubblicazione: 08/01/2018
7 Gennaio, celebrati Tricolore e Costituzione

La Costituzione che nel 2018 compie 70 anni, i ragazzi e la Costituzione, la Costituzione e il Tricolore simbolo di pace e unità sono stati i temi-ricorrenti della Giornata nazionale della Bandiera e del 221° anniversario del Primo Tricolore, a Reggio Emilia con il presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni.

Ai tre principali momenti delle celebrazioni della mattina – Onori militari, Alzabandiera ed esecuzione dell’Inno nazionale in piazza Prampolini, l’incontro con gli studenti in Sala del Tricolore e gli interventi istituzionali al teatro Ariosto – sono intervenuti, assieme al presidente Gentiloni, il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi; il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini; il presidente della Provincia Giammaria Manghi.
E come ogni anno, ad anticipare il programma della giornata, dalle 10.10, è stato il suono della Campana civica, grazie all'Unione campanari reggiani.

La cerimonia in piazza Prampolini ha visto impegnati la Fanfara della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” e un Reparto di formazione interforze, costituito da cinque plotoni rispettivamente dell’Esercito, 6° Reggimento Logistico di supporto generale con sede in Budrio (Bologna); della Marina militare, Comando marittimo Nord con sede in La Spezia; dell’Aeronautica militare, 15° Stormo con sede in Cervia (Ravenna); dell’Arma dei Carabinieri, 5° Reggimento Carabinieri “Emilia-Romagna” con sede in Bologna; della Guardia di Finanza, Comando provinciale di Reggio Emilia.

Assieme a gonfaloni e labari delle associazioni combattentistiche, era presente la Bandiera di guerra del 6° Reggimento Logistico di supporto generale decorata di Medaglia di bronzo al Valore dell’Esercito.
Nella Sala del Tricolore si è svolta l’affascinante la lectio dello scrittore Roberto Piumini “La Costituzione siamo anche noi”, accompagnato dallo scrittore e docente Giuseppe Caliceti, dedicata agli studenti delle scuole elementari sui principi e i valori della Carta costituzionale, e la consegna della Costituzione italiana a delegazioni di studenti in rappresentanza delle scuole reggiane.

Hanno ricevuto la Costituzione e la bandiera italiana:

  • per l'Istituto comprensivo ‘Marco Emilio Lepido’ gli studenti Riccardo Motta e Beatrice Manzini accompagnati dalla dirigente professoressa Elisabetta Fraracci;
  • per l'Istituto Comprensivo 'Kennedy' gli studenti Habiba Abdou e Alessandro Coccolini accompagnati dalla dirigente professoressa Paola Campo;
  • per l'Istituto Comprensivo 'Pertini’, gli studenti Laura Mori e Mohamed Gad Elkarim accompagnati dai dirigenti professor Daniele Cottafavi e professoressa Anna Maria Corradini.

Il sindaco Luca Vecchi ha donato il Primo Tricolore al professor Piumini, quale segno di riconoscenza per il suo impegno civico, pedagogico e la sua attività letteraria e teatrale.
Il presidente Gentiloni ha infine scritto sull’Albo d’oro del Comune di Reggio Emilia queste parole, a ricordo e ringraziamento della giornata:

“Un onore essere a Reggio Emilia in occasione del 221° anniversario del Tricolore; a Reggio Emilia, Medaglia d’oro della Resistenza, la gratitudine degli italiani nell’anniversario della Costituzione. Bandiera e Costituzione, simboli della nostra Italia”.

Al teatro Ariosto si è svolto l’incontro del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni con studenti, associazioni, cittadini e gli altri rappresentanti istituzionali, fra cui diversi sindaci reggiani. Qui sono intervenuti il sindaco Luca Vecchi – il suo intervento è allegato - il presidente Giammaria Manghi, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e lo storico Alberto Melloni che ha svolto una lectio il cui testo è allegato.
Fra i presenti, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, i parlamentari reggiani, membri della giunta e del Consiglio comunale, il professor Romano Prodi, già presidente del Consiglio dei ministri e della Commissione europea.
A conclusione dell’incontro, il sindaco Vecchi ha donato il Primo Tricolore al professor Melloni, docente dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, storico del Cristianesimo, socio (membro) dell’Accademia dei Lincei, e allo stesso presidente del Consiglio Gentiloni, ospite d’onore delle celebrazioni 2018.