Fucecchio

Data di ultima modifica 31/03/2012

Contributo al Network 

Fucecchio è da sempre attenta ai temi della partecipazione e dell’intercultura e ha tra i suoi obiettivi prioritari quello di costruire un una città multiculturale ed inclusiva. La nostra riflessione nella progettazione delle politiche parte dal principio che lo spostamento delle persone dai luoghi in cui sono nati, dalle comunità in cui sono cresciuti e di cui condividono lingua e cultura, spesso non è determinato da libere scelte professionali ed esistenziali, ma dalla impossibilità di soddisfare i bisogni essenziali o addirittura dalla necessità di fuggire da persecuzioni.
Le motivazioni che sono alla base di questo fenomeno hanno cause di carattere globale riconducibili al modello di sviluppo e ai rapporti di forza tra gli Stai nazionali. Nonostante questo, le amministrazioni comunali possono avere un ruolo importante promuovendo l’inclusione dei migranti nella comunità locale ed il rispetto reciproco delle diversità culturali. Tale ruolo potrà essere più efficace tanto più gli enti locali saranno capaci di agire in maniera coordinata attraverso un’azione a rete. Va in questa direzione l’adesione del Comune di Fucecchio al Network delle città interculturali con la firma della Carta del Network contenente obiettivi e modalità di lavoro che l’amministrazione si impegna a portare avanti nelle sue politiche.

A Fucecchio i migranti vivono ormai stabilmente da tempo sul territorio comunale: hanno in gran parte costituito nuclei familiari, acquistato o preso in affitto abitazioni, lavorano o esercitano attività commerciali e industriali. Per questo motivo crediamo che sia determinante migliorare sempre più l’attività di accoglienza nei loro confronti, informandoli su diritti e doveri da rispettare, ma anche su consuetudini ed abitudini della comunità locale; favorire la conoscenza della lingua; favorire la diffusione dei cittadini stranieri su tutto il territorio comunale evitando la concentrazione in pochi quartieri e creando occasioni di incontro all’interno degli stessi; incoraggiare la diluizione nelle classi scolastiche, evitando l’eccessiva concentrazione che crea problemi alla didattica di tutti i ragazzi; sviluppare iniziative culturali, di spettacolo, di sport, per la “contaminazione delle culture” che coinvolgano insieme cittadini di diverse nazionalità.

Descrizione:
Dal 1994 si sta verificando una nuova crescita demografica dovuta principalmente al fenomeno migratorio. La popolazione complessiva al 31.12.2011 è di 23.571 abitanti. La percentuale dei cittadini stranieri risulta in aumento nel corso del tempo: dal 4,1% del 2000 - con meno di 900 abitanti - al 16,5% del 2011 con 3.887 stranieri residenti (1.926 maschi e 1.961 femmine).  Nel 2011 i cittadini stranieri provengono prevalentemente dalla Cina (43%), dall'Albania (22%), dal Marocco (9%), dal Senegal (7%) e dalla Romania (6%). Rispetto all'anno 2000, i cittadini cinesi sono più che sestuplicati (rappresentano il 7% sulla popolazione residente complessiva) e i cittadini senegalesi più che quadruplicati ma aumenti rilevanti si possono notare anche per le restanti nazionalità.
I minori immigrati sono 956 e costituiscono il 26% dei migranti; di questi 692 sono nati in Italia, il 72% dei minori. Numericamente importante è la presenza dei bambini e dei ragazzi stranieri nelle scuole del territorio: 245 sono iscritti alle scuole primarie, il 23,2% del totale;  143 sono iscritti alla scuola secondaria, il 24,7% del totale; 195 sono iscritti alla scuola secondaria di II° grado, il 25,5% del totale.
Sono state infine 33 le cittadinanze conferite nel 2011.

Principali priorità:

Il Comune di Fucecchio ricerca da sempre strumenti e metodi per migliorare il dialogo interculturale e l’inclusione dei cittadini stranieri: corsi di lingua italiana per adulti, per donne, per studenti; sportello immigrati; interpretariato e mediazione culturale anche all’interno delle scuole; insegnamento della Costituzione italiana; manifestazioni ed eventi interculturali quali “Torneo dei popoli”, cene multietniche ecc... Le nostre principali priorità sono: potenziare l’ufficio immigrati che offre un servizio di informazione ed assistenza nella preparazione dei documenti; sostenere le politiche per la casa attraverso il progetto “Abitare il mondo”, azioni di sostegno per l'inserimento abitativo dei migranti a cui l’amministrazione comunale partecipa assieme ad altri comuni toscani ed in collaborazione con la Regione Toscana; promuovere la partecipazione politica attiva dei migranti attraverso il Consiglio degli stranieri, organo consultivo formato da cittadini stranieri eletti attraverso il quale vengono proposti interventi ed azioni da parte delle comunità straniere, nonché raccolte le loro opinioni sulle questioni che riguardano l'amministrazione del territorio comunale; promuovere la conoscenza dei diritti e dei doveri di cittadinanza attraverso il progetto “Diritti di cittadinanza”, ovvero insegnamento dei valori fondamentali della Costituzione italiana, educazione civica, cultura italiana; azioni rivolte alle all’inclusione e alla partecipazione attiva  delle cosiddette “seconde generazioni”, ragazzi e ragazze figlie di genitori di origine straniera che vivono ormai stabilmente sul territorio comunale, attraverso il progetto “aspettando la fine del mondo_CULT_u_re”, attività laboratoriali e teatrali in collaborazione con gli istituti scolastici; promuovere il Torneo dei popoli, torneo di calcio tra le comunità più numerosi presenti a Fucecchio. Ogni anno viene infine organizzato il Forum sull'immigrazione e l’intercultura con la partecipazione di tutti i soggetti presenti sul territorio comunale (uffici comunali, scuole, associazioni ecc …) con l'obiettivo di analizzare il fenomeno e orientare le politiche.

 

Approfondimenti esterni Comune di Fucecchio