Chi siamo
08/11/2017

In fuga dopo il tamponamento, ritrovato e denunciato grazie alle indagini della Polizia Municipale

 

E' stato ritrovato e denunciato nel pomeriggio di ieri, giovedì 2 novembre, il conducente della Ford Mondeo che una settimana fa aveva violentemente tamponato un'auto in via Emilia Ospizio mandando il conducente all'ospedale. Il giovane, un cittadino rumeno di 23 anni, è stato denunciato ieri per omissione di soccorso e fuga dal luogo dell'incidente dagli agenti della Polizia municipale. L'incidente accaduto intorno alle 19.30 dello scorso 26 ottobre quando l'auto condotta dal giovane aveva tamponato un'Audi A4 ferma all'attraversamento pedonale di via Emilia Ospizio in attesa del passaggio di alcune persone. Dopo l'urto la Ford, con guida a destra e targa inglese, aveva finto di accostarsi per riprendere subito dopo la marcia e cercare di far perdere le proprie tracce. Tra i testimoni, che hanno assistito alla scena, alcuni avevano appuntato il numero di targa. Mentre il conducente della vettura tamponata, un ragazzo di 30 anni residente in città veniva trasportato in ambulanza al pronto soccorso, gli uomini di via Brigata Reggio, giunti sul posto per i rilievi di legge, avevano iniziato le indagini per rintracciare il veicolo in fuga. Per una settimana gli agenti hanno battuto palmo a palmo le strade reggiane, riuscendo a ritrovare la macchina nella mattinata parcheggiata all'interno di un'officina con ancora i danni ben visibile. Il conducente, immediatamente rintracciato dal personale della Municipale, si è presentato nel pomeriggio all'interno degli uffici di via Brigata Reggio dove, dopo essere stato riconosciuto dal guidatore tamponato, è stato denunciato per omissione di soccorso.

 




Data di ultima modifica 08/11/2017